CONDIVIDI
Agorà, domani lunedì 5 giugno 2017: l'attentato a Londra e psicosi a Torino

“Quando è troppo è troppo, le cose devono cambiare”. La premier britannica Theresa May parla dopo l’attentato terroristico a Londra annunciando battaglia “all’estremismo islamico”. Ventuno dei feriti dell’attacco di ieri sera a Londra versano “in condizioni critiche”, riferisce il servizio sanitario nazionale britannico. Mentre in Italia, a Torino, sono stati 1.527 i feriti a causa di una “folla presa dal panico e dalla psicosi da attentato terroristico”. La stretta attualità è al centro del nuovo appuntamento con “Agorà”, nella puntata andata in onda domani lunedì 5 giugno alle 8.00 su Rai3.

Agorà, puntata di domani 5 giugno 2017.

In Gran Bretagna, intanto, vanno avanti le indagini. E’ stato perquisito l’appartamento a Barking in cui viveva uno degli aggressori. Si tratterebbe di un uomo dai tratti mediorientali, con moglie e figli. Confermato, intanto, il concerto in memoria delle vittime di Manchester, all’Old Trafford. Lo scoppio di un petardo sarebbe stato, invece, a provocare gli incidenti a piazza San Carlo durante la proiezione su maxi schermo della finalissima di Champions League. Dei feriti tre sono in codice rosso. Ospiti di Gerardo Greco saranno: Andrea Margelletti, Ce.S.I; Gennaro Migliore, Partito Democratico; Stefano Fassina, Sinistra italiana; Antonello Caporale, Il Fatto Quotidiano; Pietro Senaldi, Direttore Responsabile Libero; Giacomo Stucchi, Presidente Copasir; Stefano Zecchi, filosofo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

CONDIVIDI