CONDIVIDI
Musicultura 2017, ultime news: ecco i nomi dei primi ospiti

Musicultura 2017: i nomi dei primi ospiti. L’edizione 2017 di Musicultura quest’anno verrà trasmessa attraverso diversi canali: tv, radio e social. Tutte firmate Rai perché il 25 giugno Rai1 proporrà in diretta la kermesse di Macerata condotta da Fabrizio Frizzi, Radio1 garantirà il suo puntuale supporto a cui si aggiungeranno i ‘social’. Inizia inoltre a definirsi la line up di Musicultura 2017. Sono stati infatti annunciati i primi ospiti delle serate finali della XXVIII edizione della manifestazione. Giorgia si aggiunge ad Ermal Meta, Enrico Ruggeri (che ritorna ad esibirsi coi Decibel per festeggiare i 40 anni dal debutto), Teresa De Sio ed i Barcelona Gipsy balKan Ochestra. La Direzione Artistica del Festival ha annunciato, quindi, i protagonisti nelle serate del 22, 23 e 25 giugno all’Arena Sferisterio di Macerata.

Musicultura 2017: per i telespettatori grande spettacolo.

Ai telespettatori va l’invito a godere di una serata di bella musica, davvero particolare”. Gli fa eco Andrea Montanari, Direttore di Radio1: ”Anche quest’anno siamo partner di Musicultura, una ‘relazione speciale’ che dura da ben 17 anni. Il primo canale della radio pubblica ha accompagnato giorno per giorno la presentazione degli 8 finalisti, con l’ascolto dei singoli brani all’interno del programma “Radio1 Music Club”, insieme a interviste agli organizzatori e a una serata-evento presso la Sala A di Via Asiago in cui gli stessi finalisti si sono esibiti Live”. Il Presidente della Regione Marche, Luca Ceriscioli è netto: “Non posso che esprimere la doppia soddisfazione per la decisione presa da Rai 1 di effettuare la  diretta di Musicultura, la prima per il riconoscimento verso la manifestazione che ha brillato nel corso dei suoi 28 anni per la  professionalità e correttezza, la seconda perché  questo grande catalizzatore di diffusione che è la televisione, unita a Radio1,  sottolineerà ancora di più la creatività la bellezza e la vitalità della nostra regione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Segui KNews.it su Facebook