CONDIVIDI
Una voce per Padre Pio 2017 con Alessandro Greco e Lorena Bianchetti

In onda stasera, sabato 8 luglio 2017 su Rai 1 alle ore 21.25, la 18a edizione di Una voce per Padre Pio 2017 con Alessandro Greco e Lorena Bianchetti, in diretta dall’Aula Liturgica Padre Pio – Piana Romana a Pietrelcina (BN), terra natale di Padre Pio e culla della spiritualità. Il programma televisivo Una Voce per Padre Pio, è nato nel 2000 da un’idea di Enzo Palumbo, racconta storie di vita e di fede, esperienze di devozione, ma anche solidarietà, fratellanza e, su tutto, la vita e le opere del grande Santo di Pietrelcina.

Una voce per Padre Pio 2017: tanti gli ospiti e i canatanti che si esibiranno sul palco di Pietrelcina.

Una Voce Per Padre Pio 2017 riunisce i grandi nomi della musica, dello spettacolo e della tv: Gigi e Ross; Ermal Meta; Ron; Sergio Sylvestre; Peppino Di Capri; Frate Alessandro Brustenghi; Silvia Mezzanotte; Lele; Piero Mazzocchetti; Elodie e Lina Sastri. Ad arricchire il programma non mancheranno le letture su Padre Pio di Michele Placido, Sergio Assisi e Francesco Testi. Sul palco, la grande Orchestra “I Suoni del Sud” diretta dal Maestro Alterisio Paoletti

Enzo Palumbo racconterà i progetti realizzati in Costa D’Avorio nell’arco dei questi anni, a partire dagli ultimi: una casa famiglia, due villaggi per bambini diversamente abili, un orfanotrofio. Anche l’edizione 2017 sarà legata ad una Campagna di Raccolta Fondi a sostegno dei progetti che l’Associazione “Una Voce Per Padre Pio Onlus” porta avanti con grande determinazione.

Quest’anno, l’obiettivo principale della Onlus, che da anni opera in una terra difficile come l’Africa, è quello di poter offrire un aggiuntivo servizio nel nostro Paese con “Obiettivo Italia”. Tre le “Mission”. La prima è “Fratello Studio Sorella Scuola”: partire da un quartiere “difficile”, quello di Barra a Napoli – per ottemperare alle emergenze reali sul territorio con interventi sociali e progettualità educative. L’altra è “Siamo al Tuo Fianco”: in collaborazione con l’Ufficio ricostruzione Post Sisma della Diocesi di Ascoli Piceno, il progetto vuole sostenere le famiglie colpite dal terremoto. Infine, “Tendere la Mano”: in collaborazione con le istituzioni locali, centri sociali e parrocchie, il progetto nasce con l’intento di sostenere famiglie che vivono situazioni di grave indigenza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

CONDIVIDI